Autore: Alessio Gradogna
Editore: Lettere Animate
Genere : Thriller / Erotico
Prezzo: € 11,00
E-book: € 1,49

TRAMA
Francia, dintorni di Lione. Una grande casa in mezzo al bosco, nascosta agli occhi del mondo, appartenente a un misterioso uomo che nessuno ha mai visto. Un luogo quasi magico, dove gli ospiti, in fuga dalle difficoltà della vita, possono godere di una libertà senza limiti. Un’oasi di pace, in cui il piacere della carne sopravanza ogni barriera imposta dalla società, e il sesso è vissuto nel pieno e assoluto godimento reciproco. Vincent, su consiglio dell’amico Leo, abbandona un matrimonio senza più alcun sentimento e raggiunge la casa, lasciandosi cullare dalle gioie di questo meccanismo straordinario e perfetto. Poco alla volta, però, il protagonista si rende conto di come la libertà debba per forza avere un alto prezzo da pagare; il prezzo dell’orrore, e di una scelta da cui non si potrà più tornare indietro.

RECENSIONE:
Vincent pensa di evadere per qualche giorno da un matrimonio in fase di stanca. Prende un treno e raggiunge un luogo misterioso dove potrà ritemprarsi lasciandosi ogni pensiero alle spalle. Vincent non sa esattamente come passerà il tempo, sa solo che un amico gli ha consigliato una cura, questa cura, usando parole ambigue e ammiccanti. Raggiunge la meta con una mascherina sul viso.

L’incipit è rapido. Un dialogo serrato tra Vincent e il suo amico getta il lettore nella storia che sarà raccontata in prima persona. Le successive riflessioni di Vincent sulla sua vita matrimoniale sono alla base di un’analessi contenuta, i flash-back sono resi con accuratezza in poche pennellate efficaci, denotando un’ottima capacità psicologica da parte dell’autore.

Dopo anni di vita sprecata, non valeva la pena di provare a sfruttare ciò che il destino mi stava proponendo, per quanto strano e perfino incredibile fosse?

La vicenda trascorre veloce tra sedute a luci rosse di Vincent; tra dialoghi sempre più serrati con il suo amico Leo in cui cerca di comprendere, subissato dal sospetto che a muovere le leve del meccanismo perfetto ci sia una sfuggente ragione ultima; tra esplorazioni della Casa che aumentano in audacia e profondità.
Il linguaggio è sempre corretto, immediato, privo di sbavature e di ripetizioni. La narrazione ha un ritmo sostenuto senza inflessioni, le descrizioni di ambienti e personaggi sono efficaci, ricche ma mai eccessive. Il climax ha una buona progressione ascendente, l’intensità della vicenda aumenta gradualmente precipitandoci nel mondo estremo in cui Vincent viene catapultato non senza ripensamenti e perplessità.
Un libro erotico scritto bene, senza essere eccessivamente audace, contaminato da una buona dose di suspance.
L’e-book conta circa 200.000 caratteri spazi inclusi.

VOTO FINALE 

IL NOSTRO VOTO: ☆☆☆☆☆ 

Alessio Gradogna, nato in Piemonte nel 1978, laureato in Lettere, è scrittore, giornalista e critico cinematografico. Negli anni ha collaborato con diverse riviste specialistiche, è stato membro della giuria in alcuni festival, e ha pubblicato due libri di saggistica: Tokyo Syndrome (con Fabio Tasso, 2006) e I dannati e gli eroi (2008). Attualmente gestisce il blog Cinemystic, ed è redattore di CineClandestino e Sentieri Selvaggi. In ambito narrativo, alcuni suoi racconti sono stati selezionati e inseriti all’interno di varie antologie collettive. Stanze di Carne è il suo secondo romanzo dopo TAM_9.0, uscito nel 2011. Il sito internet ufficiale è www.alessiogradogna.com.